Parte purtroppo con una sconfitta la regular season in casa Audace. Avversario è Virtus Altogarda, già affrontato in coppa.
Partita tutto sommato equilibrata per i primi minuti, poi qualcosa si spegne nelle file audaci, l’attacco risulta più macchinoso e in difesa c’è poca aggressività.  dopo aver subito alcuni parziali importanti va al riposo col punteggio di 37-50 per gli avversari.
Nel terzo quarto coach Leonardelli decide di schierare la zona 2-3 che funziona bene per alcuni minuti poi, complici anche problemi di falli,

gli avversari riescono nuovamente ad allungare fino a toccare il +22 trovando diversi tiri pesanti.
Nel quarto periodo avviene il riscatto audace, con i virtussini che nuovamente fanno fatica ad attacare la zona. Grazie ad un attacco un po più fluido e una zona 3-2 non proprio irresistibile schierata da Riva, i perginesi riescono a trovare molte conclusioni dalla lunga distanza e ad arrivare al +1 a due minuti dalla fine.
Alcuni errori nella gestione dei possessi finali permettono però ai rivani di recuperare qualche punto e assicurarsi la vittoria.

Partita troppo a sprazzi per gli audaci, a cui mancano ancora gambe e un po’ lucidità nelle situazioni di gioco.

Pergine Audace 81: Zanetti 0, Rizzon 14, Lucchini 14, Battisti 15, Smaniotto 6, Cagol 0, Pederzolli 2, Mariotti 11, Paladino 7, Casagranda 4, Zamengo 3, Valcanover 3

Gardascuola 85: Stienen 18, Pace 0, Lever 17, Finarolli 17, Vivaldi 0, Frattarelli 9, Perrucci 3, Pesenti 0, Boschetti 11, Gazzini 10

Parziali: 12-26 / 25-24 / 17-19 / 27-16

Lb 11/21
2- 20/423
3- 9/30