Siamo a metà maggio ed è tempo di tirare le somme sulla stagione appena conclusa dell’A.S.D . Pergine Audace, squadra di basket della città valsuganotta.

La società è, ormai, una realtà nel massimo campionato regionale di serie D. Questa stagione è partita sotto la guida di Coach Tomasi, ma dopo la Coppa Trentino Memorial Zanelli le strade della squadra e dell’allenatore trentino si sono separate. La panchina e il gruppo vengono affidate a Coach Leonardelli che da anni allena squadre giovanili a Gardolo.

Il campionato vede l’Audace classificarsi al settimo posto a pochi punti dalla zona che vale i playoff. La squadra ha ben figurato anche con le prime della classe e con un po’ più di malizia, forse, sarebbero potute arrivare più vittorie.

Il bilancio rimane comunque positivo e molto probabilmente la squadra si rinforzerà nel corso dell’estate per affrontare il prossimo campionato e per continuare a migliorarsi stagione dopo stagione.

La grande novità della società perginese è la prima partecipazione ad un campionato FIP di una squadra giovanile, nel suo caso la categoria Aquilotti (bambini di quarta e quinta elementare).

Il campionato dei piccoli audaci è, senza dubbio, da incorniciare. I mini-atleti si classificano al terzo posto a livello regionale.

Questo certifica quanto di buono stanno facendo gli istruttori nei 3 centri di Civezzano, Caldonazzo e Pieve Tesino. L’obiettivo rimane quello di continuare a migliorarsi e per questo l’anno prossimo il gruppo aquilotti parteciperà al campionato “Esordienti”.

L’Audace sta, dunque, raccogliendo i primi frutti della creazione di un settore giovanile che comprende tutta la Valsugana. E se le premesse sono queste non possono che ben sperare per il futuro.